Oh cielo, tu che conservi la levità degli angeli

London, foto Rossella Pompeo
London, foto Rossella Pompeo

 

Oh cielo, tu che conservi la levità degli angeli

il loro stupore reso abbaglio di luce

la mutevole essenza la semplice compostezza

il silente essere pago ad osservare oltre i limiti della veridicità

la violenta voce inalberata lungo gli abissi dimentichi

*****

Oh cielo, tu che ci ammiri restii alla libertà

individui la nostra caoticità, l’essenza

farsi centro di attrattiva dei più deboli

Ascoltaci permeaci di vitale altezza

sublimaci nello spazio del possibile

*****

Oh cielo caparbio, innegabile alterità

fosti unico re irraggiungibile

eppure a un passo il tuo io

ci oltrepassa noi mortali rei

ricolmi di voglie Desideraci nobili

*****

Oh cielo ascoltaci nudi pregni di rabbia

incantati dall’ostile incatenati allo sdegno

restii a donarci Salvaci integri aggiungici

calma semplice spazio ove riporci

e continua a osservarci a noi della tua forza ignari

London, August 12th, 2012   ©Rossella Pompeo

Annunci

One thought on “Oh cielo, tu che conservi la levità degli angeli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...