Nel molle sen della felice terra, Metastasio

Foto3644

[…] Nel molle sen della felice terra

Cui bagna l’onda Persa e l’Eritrea,

Ove senza sudor si pasce ed erra

L’avventurosa gioventù sabea,

S’inalza un monte a cui non fa ma guerra

L’estivo raggio o la stagion più rea;

Ma sempre ode fra’ i rami e intorno a’ fiori

Lascivi susurrar Favonio e Clori.

***

Là sorgono a vicenda in ogni lato

Le fruttiere palme, i cedri densi,

L’amomo, il nardo, il calamo odorato,

Le mirre amare, i lagrimosi incensi,

E quanti legni intorno a l rogo amato,

Ove ringiovanir morendo pensi,

Suole adunar con provvido consiglio

L’augel che di se stesso è padre e figlio.

Da: Epitalamio I Pietro Metastasio


Foto3641

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...