Poco resta da attraversare

Transitions-2011-extrait-II-du-tryptique1

Poco resta da attraversare

le lame le latte le bolle

le sere le lucciole le ancelle

il grano

Nei mesi dell’inverno era cresciuto del grano

biondo virava alto

irradiava lo splendore delle stelle

il profumo dei gigli

le monotone larmes dei pesci

seppur senza parole udivano e ricambiavano di frequente

senza gesti eclatanti ma con insospettabili

maree

E dove fioriva il buon giorno

e dove aveva del giusto

ogni ora passata a crescere

e tutto appariva sensato e rispettato e amati si era

mai più ci si sarebbe pensati né desiderati differenti

mai più

©Rossella Pompeo 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...