Il faggio e Il leccio

 

717c5a00e779208d238cf4e5f494da72

Il faggio e
Il leccio

Ci saranno
Testimoni

Confideremo loro
Il nostro desiderio

Come, non lo
Ricordi più?

E’ antico come noi
Lo siamo

E’ antico come
Antiche sono

Le radici dell’amore
Partorito dalla Dea
dell’Acqua

Abbandonato sulla
Riva, di lì

Rubato da un
Gabbiano

Volato dove
Dove è volato

Il nostro vostro
Amore?

Sui pendii dei monti
Fra le cime di rami
Sussurranti e alteri

Alle pendici del vulcano
Fra le foglie del pistacchio

Fra lava e magma
Ha sedimentato un sogno

Ha atteso che
Ci si rincontrasse

Roma, il 4 dicembre 2016

Rossella Pompeo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...